By using this site, you agree we can set and use cookies. For more details of these cookies and how to disable them, see our Cookie PolicyOK
Menu

OSEEGENIUS + FRBR

The new OseeGenius-FRBR component allows OPAC and discovery tools to enrich a layer of information produced and published according to web semantic technologies, organised with the FRBR (Functional Requirements for Bibliographic Records) model.

The creation of a set of RDF (Resource Description Framework) translated data, according to the paradigm of linked open data, is performed by two information structuring methods, which libraries can adopt:

  • the introduction of a new RDA (Resource Description and Access) metadating standard already in the process of cataloguing;
  • joining the FRBR model being converted into RDF from original data, treated according to traditional cataloguing standards.

The application of the relational FRBR model allows for a profound rethinking of data treatment methods since, through the technology of linked open data, a network of connections is created between information from disparate sources: OPAC cataloguing, archival inventories, museum catalogues, encyclopaedias and online directories.

This will support users in identifying what they really need: the specific edition of the author’s work, illustrated by a specific illustrator, published by a particular publisher in a given year and in a given format.

The catalogue data, enhanced by the creation of links to external (and open) datasets, structured in linked open data (as such web searchable and reusable) and reorganised in the pursuit of greater simplicity and usability, again becoming part of the wider and rich universal information that users access to broaden their learning experience.

15 January 2016

OseeGenius + FRBR

Il nuovo componente OseeGenius-FRBR consente agli OPAC e ai discovery tool di arricchirsi di uno strato informativo prodotto e pubblicato secondo le tecnologie del web semantico, organizzato con il modello FRBR (Functional Requirements for Bibliographic Records).
La realizzazione di un set di dati tradotti in RDF (Resource Description Framework), secondo il paradigma dei linked open data, è facilitata da due metodologie di strutturazione dell’informazione che le biblioteche possono adottare:
  • l’introduzione del nuovo standard di metadatazione RDA (Resource Description and Access) già in fase di catalogazione;
  • l’adesione al modello FRBR in fase di conversione in RDF dei dati originari, trattati secondo la normativa catalografica tradizionale.
L’applicazione del modello relazionale FRBR consente dunque un ripensamento profondo delle metodologie di trattamento del dato che, attraverso la tecnologia dei linked open data, crea una rete di connessioni tra informazioni provenienti da fonti eterogenee: opac catalografici, inventari archivistici, cataloghi di musei, enciclopedie e repertori online.
In questo modo si supportano gli utenti nella identificazione di ciò di cui davvero hanno bisogno: l’edizione specifica dell’opera del tale autore, illustrata dallo specifico illustratore, pubblicata da un determinato editore in un dato anno e in un preciso formato.
I dati dei cataloghi, valorizzati dalla creazione di collegamenti a dataset esterni (e open), strutturati in linked open data (e come tali ricercabili e riusabili nel web) e riorganizzati nell’ottica di una maggiore semplicità e fruibilità, tornano ad essere parte del più ampio e ricco patrimonio informativo universale cui gli utenti accedono per ampliare la loro esperienza conoscitiva.

5 January 2015

News

20 September 2021

BIBFRAME Workshop in Europe 2021

Lo scopo del BIBFRAME Workshop è quello di essere un forum per la condivisione delle...

7 September 2021

Share Family – Linked Data Environment

Share Family supporta biblioteche, archivi e musei nel passaggio da ambienti di catalogazione tradizionali a...

26 August 2021

BNCF e FOLIO

La Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze (BNCF), tra le più importanti a livello italiano ed...

18 November 2020

Casalini Libri e @Cult

La missione di Casalini Libri di favorire la diffusione della cultura attraverso servizi sempre più...

20 December 2019

Penn Libraries: un’estensione del progetto Share-VDE!

In collaborazione con @CULT, Casalini Libri e Samhaeng, Penn Libraries sta sviluppando un sistema sperimentale,...

Case History

21 September 2021

Share-VDE 2.0 entity-based discovery platform

Casalini Libri e @Cult annunciano la release di Share-VDE 2.0, sistema per la gestione di linked data e piattaforma di...

9 January 2017

Il nuovo OLISuite per la gestione dei record in RDA

    OLISuite, sviluppato per la gestione dell’intero flusso operativo di biblioteche e archivi, in linea con le evoluzioni del...

17 September 2015

RDA in pratica, Linee guida e tecnologie per gli ILS di nuova generazione

Il 27 maggio scorso, in Sala Comparetti dell’Università di Firenze, si è svolto il seminario “RDA in pratica, Linee guida...

19 February 2015

OLISuite e l’innovativo standard RDA

OLISuite è l’LMS sviluppato da @CULT per la gestione dell’intero flusso operativo di biblioteche e archivi: dalla selezione del materiale,...

5 January 2015

OseeGenius + FRBR

Il nuovo componente OseeGenius-FRBR consente agli OPAC e ai discovery tool di arricchirsi di uno strato informativo prodotto e pubblicato...