By using this site, you agree we can set and use cookies. For more details of these cookies and how to disable them, see our Cookie PolicyOK
Menu

CMYK base

MINERV@ – Museal Innovation: New ERgonomic Visit Approach

POR FESR Lazio 2007-2013 / OPEN DATA

Contesto

L’universo di riferimento è multidominio: da una parte, c’è la dimensione dello sviluppo tecnologico informatico/informativo che ha caratterizzato gli elementi costitutivi del progetto; dall’altra, la ridefinizione del ruolo delle gallerie, biblioteche, archivi e musei (in acronimo: GLAM) che vengono a costituirsi sempre più come nodi di una rete strutturata di fornitoti e creatori di cultura.

Obiettivi

MINERV@ è stato focalizzato sulla necessità di facilitare l’interazione, lo scambio e il riutilizzo delle conoscenze fra sistemi informativi non omogenei per una gestione/fruizione ottimale dei Beni Culturali.

Risultato

Con il progetto, che ha visto la collaborazione tra @CULT e Museo Galileo di Firenze, è stato realizzato un dataset secondo i principi dei Linked Open Data (LOD): “Banca dati Museo Galileo: strumenti, libri, fotografie, documenti”.

I dati selezionati per la conversione in LOD (RDF) facevano parte della Banca Dati Cumulativa del MG e riguardavano:

  • catalogo delle collezioni di strumenti e macchine esposte nelle sale museali;
  • catalogo della biblioteca, dei materiali di archivio e delle collezioni fotografiche;
  • Bibliografia italiana di storia della scienza;
  • Bibliografia galileiana.

Seguendo best practice e regole per il trattamento e la pubblicazione dei dati, così come suggerite dal paradigma LOD, le attività sono state:

  • individuazione e selezione dei dati, tra i circa 250.000 record bibliografici e di authority provenienti dal MG;
  • analisi e modellazione; ciascun elemento è stato analizzato per individuare l’uso fattone all’interno del record e del catalogo;
  • scelta delle ontologie; la selezione delle ontologie utilizzate per la mappatura e conversione dei record in RDF è stata guidata dallo studio di progetti nazionali ed internazionali affini e di area tematica simile;
  • produzione dell’output e sua validazione; la mappatura dei dati è stata utilizzata per l’implementazione delle regole di conversione, confluite nel framework di conversione dei dati in RDF/XML. Il file prodotto è stato poi analizzato per verificare la correttezza formale e sintattica dell’output, nonché la corretta implementazione delle regole di applicazione delle ontologie selezionate;
  • pubblicazione; il dataset è stato pubblicato in DataHub, il portale della Open Knowledge Foundation, e nel Portale OpenData della Regione Toscana

 

CMYK base

MINERV@ – Museal Innovation: New ERgonomic Visit Approach

POR FESR Lazio 2007-2013 / OPEN DATA

Context

The reference universe is multi-domain. On the one hand, there’s the informational/IT technological development that has characterised the building blocks of this project. On the other, the redefinition of the role of galleries, libraries, archives and museums (acronym: GLAM) that increasingly constitute the nodes in a network made up of culture providers and creators.

Aims

MINERV@ has been focused on the need to facilitate interaction, the exchange and reuse of knowledge between information systems that are not homogeneous for the optimal management / use of Cultural Heritage.

Result

Through the project, which involved collaboration between @CULT and the Museo Galileo in Florence, a data set was created according to the principles of Linked Open Data (LOD): “Banca dati Museo Galileo: strumenti, libri, fotografie, documenti”.

The data selected for conversion into LOD (RDF) was part of the museum’s Cumulative Database and concerned:

  • the catalogue for the collections of tools and machines on display in the museum;
  • the catalogue of the library, archive material and photographic collections;
  • the Italian bibliography of the history of science;
  • the Galilean Bibliography.

Following best practices and the rules for the treatment and release of data, as suggested by the LOD paradigm, the activities were:

  • the identification and selection of data, among the approximately 250,000 bibliographic and authority records from the museum;
  • analysis and modelling; each item was analysed to identify the use factor within the record and catalogue;
  • choice of ontologies; selecting ontologies used for the mapping and conversion of records in RDF, which was driven by the study of related national and international projects and similar thematic areas;
  • output production and its validation; data mapping was used to implement the conversion rules, resulting in the conversion framework of data in RDF/XML. The resulting file was then analysed to verify the formal and syntax accuracy of the output and the correct implementation of the application rules for the selected ontologies;
  • publication; the dataset was published in the DataHub, the Open Knowledge Foundation portal and Tuscan Regional Government’s OpenData portal.

News

20 September 2021

BIBFRAME Workshop in Europe 2021

Lo scopo del BIBFRAME Workshop è quello di essere un forum per la condivisione delle...

7 September 2021

Share Family – Linked Data Environment

Share Family supporta biblioteche, archivi e musei nel passaggio da ambienti di catalogazione tradizionali a...

26 August 2021

BNCF e FOLIO

La Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze (BNCF), tra le più importanti a livello italiano ed...

18 November 2020

Casalini Libri e @Cult

La missione di Casalini Libri di favorire la diffusione della cultura attraverso servizi sempre più...

20 December 2019

Penn Libraries: un’estensione del progetto Share-VDE!

In collaborazione con @CULT, Casalini Libri e Samhaeng, Penn Libraries sta sviluppando un sistema sperimentale,...

Case History

21 September 2021

Share-VDE 2.0 entity-based discovery platform

Casalini Libri e @Cult annunciano la release di Share-VDE 2.0, sistema per la gestione di linked data e piattaforma di...

9 January 2017

Il nuovo OLISuite per la gestione dei record in RDA

    OLISuite, sviluppato per la gestione dell’intero flusso operativo di biblioteche e archivi, in linea con le evoluzioni del...

17 September 2015

RDA in pratica, Linee guida e tecnologie per gli ILS di nuova generazione

Il 27 maggio scorso, in Sala Comparetti dell’Università di Firenze, si è svolto il seminario “RDA in pratica, Linee guida...

19 February 2015

OLISuite e l’innovativo standard RDA

OLISuite è l’LMS sviluppato da @CULT per la gestione dell’intero flusso operativo di biblioteche e archivi: dalla selezione del materiale,...

5 January 2015

OseeGenius + FRBR

Il nuovo componente OseeGenius-FRBR consente agli OPAC e ai discovery tool di arricchirsi di uno strato informativo prodotto e pubblicato...