By using this site, you agree we can set and use cookies. For more details of these cookies and how to disable them, see our Cookie PolicyOK
Menu

VASARI – Valorization of the italian cultural heritage through smart services

Goal

VASARI provides the development of an innovative technological platform that integrates and makes accessible the cultural content, the data of the visits and those of context and physical space sensing the belonging to the different sites and museums, in order to:

  • to allow unified access to the artistic heritage;
  • to keep track of visitor-work interactions;
  • to measure and understand cultural enjoyment habits;
  • interpreting the data collected by sensors, to obtain context and environmental information.

 

Purpose

To develop a completely new services, both for visitors and cultural institutions:

  • to create new solutions aimed at strengthening and broadening knowledge and access to cultural heritage, encouraging the mobility of people for cultural purposes, creating also the premises for the development of a territorial economy linked to tourist flows;
  • to create knowledge models and tools to assess the impact on cultural fruition;
  • experimenting models of city-work interaction to promote the sustainable development of the cultural economy open to small and medium-sized enterprises;
  • coordination and integration with Project initiatives addressing the theme of accessibility of cultural heritage content to a public with functional limitations.

In addition, VASARI is an open platform, created to promote the development of new services from third parties and to bring ICT innovation to all institutions, even the minor ones that have been excluded from the process of digitisation until now.

 

Context

As part of an ever-increasing national strategy for the enhancement of the immense artistic and cultural heritage, the VASARI project sets the latest innovations in digital technologies to radically change the activities of Valorization, enjoyment and management of artworks, for both museums and open-air.

The goal is a paradigm shift: to build a new cultural space in which the physical spaces of museums and historical sites with their patrimony of works are integrated into the digital space of Cultural and interconnected content and services in a multi-site logic.

The visitor and the works are at the center of this space where knowledge, fruition and participation of citizens and tourists is encouraged, while the management, the enhancement and the cooperation of cultural institutions is facilitated.

 

Impacts

VASARI intends to maximise the social and economic impacts linked to the enhancement of the artistic patrimony: the artwork becomes a powerful social aggregator and the visitor is involved in his own process of knowledge that controls directly and continues to develop incrementally thanks to the multiplicity of sites and museums interconnected to the platform.

The proposal emphasizes the need for integration between the physical space and the corresponding digital space of each museum in stark contrast with recent attempts to build digital platforms that favour a passive navigation of the only cultural content.

In VASARI, only through the on-site visit the visitor has access to the vast ecosystem of digital services and content that promotes cultural tourism on the territory, thus encouraging the development of a territorial economy of the support industries.

In addition, the VASARI platform will be designed to be open and promote the development of an economy based on SMEs specializing in the provision of cultural services linked to the heritage of its territory (associations, guides, cultural publishing).

 

Partners

  • Santer Reply SpA (Coordinator)
  • @CULT Srl
  • Databenc S.c.a.r.l
  • Heritage Srl
  • Illogic Srl
  • Officine Rambaldi Srl
  • Risorse Srl
  • Polytechnic University of Bari (National Interuniversity Consortium for Informatics – CINI)
  • University of L’Aquila (National Interuniversity Consortium for Informatics – CINI)
  • University of Milan
  • University of Molise
  • University of Palermo (National Interuniversity Consortium for Informatics – CINI)
  • University of Salerno
  • University of Sannio (National Interuniversity Consortium for Informatics – CINI)

 

PNR 2015-2020: ARS01_00456 | Specialization Area: Cultural Heritage
Period: September 2018 / February 2021

VASARI – VAlorizzazione Smart del patrimonio ARtistico delle città Italiane

 

Obiettivo

VASARI prevede la creazione di una innovativa piattaforma tecnologica che integra e rende accessibili i contenuti culturali, i dati sulle visite e quelli di sensing del contesto e dello spazio fisico di siti e musei per:

  • consentire un accesso unificato al patrimonio artistico;
  • mantenere traccia delle interazioni visitatore-opera;
  • misurare e comprendere le abitudini di fruizione culturale;
  • interpretare i dati provenienti dai sensori per ottenere informazioni di contesto e ambientali.

 

Finalità

Sviluppare servizi totalmente nuovi, sia per i visitatori che per le istituzioni culturali:

  • creare nuove soluzioni volte a rafforzare e ampliare la conoscenza e l’accesso al patrimonio culturale, incentivando la mobilità delle persone a fini culturali creando anche le premesse per lo sviluppo di un’economia territoriale legata ai flussi turistici;
  • creare modelli di conoscenza e strumenti per valutare l’impatto sul consumo culturale;
  • sperimentare modelli di interazione cittadino-opera per favorire lo sviluppo sostenibile dell’economia culturale aperta alle piccole medie imprese;
  • coordinamento ed integrazione con iniziative progettuali che affrontano il tema della accessibilità dei contenuti del patrimonio culturale a pubblici con limitazioni funzionali.

Inoltre, VASARI è una piattaforma aperta per favorire lo sviluppo di servizi da terze parti e per portare l’innovazione ICT presso tutte le istituzioni, anche quelle minori che fino ad oggi sono state escluse dal processo di digitalizzazione.

 

Contesto

Nell’ambito di una sempre più ampia strategia nazionale per la valorizzazione dell’immenso patrimonio artistico-culturale, il progetto VASARI mette a sistema le più recenti innovazioni delle tecnologie digitali per cambiare radicalmente le attività di valorizzazione, fruizione e gestione delle opere d’arte, sia museali che a cielo aperto.

Al centro c’è un cambio di paradigma: costruire un nuovo spazio culturale in cui gli spazi fisici, con il loro patrimonio di opere, sono integrati nello spazio digitale di contenuti e servizi culturali e fra loro interconnessi in una logica multi-sito.

Il visitatore e le opere sono al centro di tale spazio in cui è favorita la conoscenza, la fruizione e la partecipazione da parte di cittadini e turisti, e facilitata la gestione, la valorizzazione e la cooperazione da parte di istituzioni culturali.

 

Ricadute

VASARI intende massimizzare le ricadute sociali ed economiche legate alla valorizzazione del patrimonio artistico: l’opera d’arte diventa un potente aggregatore sociale e il visitatore è coinvolto nel proprio processo di conoscenza che controlla direttamente e continua a sviluppare incrementalmente grazie alla molteplicità di siti e musei interconnessi dalla piattaforma.

La proposta pone enfasi sulla necessità di integrazione fra lo spazio fisico e il corrispondente spazio digitale di ogni museo in netto contrasto con recenti tentativi di costruzione di piattaforme digitali che favoriscono una navigazione passiva dei soli contenuti culturali.

In VASARI, solo attraverso la visita on-site il visitatore ha accesso al vasto ecosistema di servizi e contenuti digitali che incentiva un turismo culturale sul territorio, favorendo dunque lo sviluppo di un’economia territoriale dell’indotto.

Inoltre, la piattaforma VASARI sarà progettata per essere aperta e favorire lo sviluppo di un’economia basata su PMI specializzate nell’offerta di servizi culturali legati al patrimonio del proprio territorio (associazioni, guide, editoria culturale).

 

Partners

  • Santer Reply SpA (capofila)
  • @CULT Srl
  • Databenc S.c.a.r.l
  • Heritage Srl
  • Illogic Srl
  • Officine Rambaldi Srl
  • Risorse Srl
  • Politecnico di Bari (Consorzio Interuniversitario Nazionale per l’Informatica CINI)
  • Università degli Studi de L’Aquila (Consorzio Interuniversitario Nazionale per l’Informatica CINI)
  • Università degli Studi di Milano
  • Università degli Studi del Molise
  • Università degli Studi di Palermo (Consorzio Interuniversitario Nazionale per l’Informatica CINI)
  • Università degli Studi di Salerno
  • Università degli Studi del Sannio (Consorzio Interuniversitario Nazionale per l’Informatica CINI)

 

VAI AL SITO

 

PNR 2015-2020: ARS01_00456 | Area di specializzazione: Cultural Heritage

Periodo: Settembre 2018 / Febbraio 2021

News

15 September 2022

BIBFRAME Workshop in Europe 2022 | sesta edizione

Questa edizione del Workshop internazionale per condividere le conoscenze sulle buone pratiche, la produzione e...

12 July 2022

SHARE FAMILY_2022 LD4 Conference on Linked Data

La Conferenza, che si terrà da remoto dall'11 al 15 luglio 2022, affronterà la tematica...

22 June 2022

@CULT sponsor della WOLFcon 2022

31 Agosto – 02 Settembre 2022 Bucerius Law School, Amburgo, Germania WOLFcon (World Open Library...

20 September 2021

BIBFRAME Workshop in Europe 2021

Lo scopo del BIBFRAME Workshop è quello di essere un forum per la condivisione delle...

7 September 2021

Share Family – Linked Data Environment

Share Family supporta biblioteche, archivi e musei nel passaggio da ambienti di catalogazione tradizionali a...

Case History

21 September 2021

Share-VDE 2.0 entity-based discovery platform

Casalini Libri e @Cult annunciano la release di Share-VDE 2.0, sistema per la gestione di linked data e piattaforma di...

9 January 2017

Il nuovo OLISuite per la gestione dei record in RDA

    OLISuite, sviluppato per la gestione dell’intero flusso operativo di biblioteche e archivi, in linea con le evoluzioni del...

17 September 2015

RDA in pratica, Linee guida e tecnologie per gli ILS di nuova generazione

Il 27 maggio scorso, in Sala Comparetti dell’Università di Firenze, si è svolto il seminario “RDA in pratica, Linee guida...

19 February 2015

OLISuite e l’innovativo standard RDA

OLISuite è l’LMS sviluppato da @CULT per la gestione dell’intero flusso operativo di biblioteche e archivi: dalla selezione del materiale,...

5 January 2015

OseeGenius + FRBR

Il nuovo componente OseeGenius-FRBR consente agli OPAC e ai discovery tool di arricchirsi di uno strato informativo prodotto e pubblicato...